Servizi

[DNA fetale - NIPT - cellule fetali sangue materno]

Tutti i servizi

DNA fetale - NIPT - cellule fetali sangue materno

È possibile con un prelievo ematico eseguito alla madre dopo l’11 settimana di gestazione, valutare i frammenti di DNA fetale provenienti dalla placenta e circolanti nel sangue materno.

La metodica di lettura molto sofisticata permette di individuare i cromosomi 21-18-13 con una sensibilità vicina al 99%.

L’esame delle cellule fetali (cell free DNA o NIPT) è sempre un esame di screening, ma per la sua alta sensibilità rappresenta l’esame più idoneo per valutare il rischio di trisomia 21 per il feto (S. di Down).

È anche indispensabile che la frazione fetale nel sangue materno sia superiore al 2-3%. Tale esame non sostituisce il test combinato o screening del primo trimestre, ma rappresenta un’efficace integrazione.

La sua utilità non è stata dimostrata e validata scientificamente per le microdelezioni.